imagealt

Soggetti Legittimati

Le sanzioni disciplinari saranno decise dai seguenti soggetti:

 

1) Dirigente Scolastico

2) Consiglio di classe allargato alla componente studente genitori

3) Consiglio d’Istituto

4) Coordinatore (nel caso delle sospensioni automatiche in quanto delegato dal Dirigente Scolastico)

 

Le sanzioni relative all'area Ritardi e all'Area 1 sono automatiche e comminate direttamente dal Dirigente Scolastico che delega il Coordinatore di classe all'attuazione del provvedimento.

Le sanzioni relative all'Area 2 saranno decise dal Consiglio di classe allargato. Qualora il provvedimento deciso sia superiore ad una sospensione di più di 15 giorni, il C.d.C. dovrà rivolgersi al Consiglio d’Istituto.

Rimane inteso, che lo studente ha il diritto di contestare la sanzione irrogata appellandosi al Comitato di Garanzia entro 3 giorni dalla comunicazione, anche verbale, del provvedimento stabilito.

Per procedere alla contestazione, lo studente deve rivolgersi alla vice-presidenza dove compilerà l’apposito modulo.

L’alunno ha anche il diritto, nel caso in cui venga convocato un C.d.C. straordinario, di esporre la propria posizione - personalmente o mediante il rappresentante di classe.